La Rivista
2019
N° 1 - 2 Gennaio - Giugno 2019
Editoriale
di Ercole P. Pellicanò
Cari Lettori, nel dare il bentornato dalle vacanze estive, premettiamo che, per motivi di carattere organizzativo ed editoriale, questo numero 1 di “Tempo Finanziario” coprirà, eccezionalmente, i primi sei mesi dell’anno.La necessità di concentrare la prima parte del 2019 ha dato l’opportunità di raccogliere numerosi articoli ed interventi, promossi direttamente o indirettamente dalla Testata, che hanno toccato argomenti di grande attualità, economica e politica.
Premio Roma allo sviluppo del Paese 2018
10/Dicembre/2018
Cultura

Il Premio vuole essere un tributo ad una città al centro del mondo, economico e civile. Essa, con il suo splendore e le sofferte contraddizioni, è "la madre" dalla quale tutto nasce e proietta i suoi valori nell'intelligenza e nella creatività dei figli.

La storia gloriosa deve andare, però, di pari passo con la realtà di oggi.

Bisogna registrare – sostiene il Cav. Lav. Prof. Ercole P. Pellicanò ,Ideatore e Coordinatore del Premio – che la centralità di Roma, negli ultimi anni, si è progressivamente affievolita, schiacciata da problemi stringenti, dai quali, nel breve periodo, appare difficile uscire.

Occorre uno sforzo corale da parte delle forze vive della città, politiche e imprenditoriali, per riprendere un cammino di crescita, alimentato da orgoglio e da senso di responsabilità.

L'evento, giunto alla quarta edizione e promosso dalla Rivista Tempo Finanziario, con il Patrocinio di Roma Capitale e della Regione Lazio, intende premiare "Personalità del mondo dell'economia, delle scienze, del sociale e della cultura, particolarmente distintesi per i contributi che danno alla crescita ed al prestigio del Paese".

La cerimonia ha visto come  protagonisti i membri dell'autorevolissima Giuria (Marcello Messori – Presidente, Ercole Pietro Pellicanò - Coordinatore,Fabio Carniol, Pierluigi Ciocca, Giorgio Di Giorgio, Patrizia Grieco, Gaetano Miccichè, Enzo Moavero Milanesi, Beniamino Quintieri, Salvatore Rossi) e del Comitato dei Garanti (Giuliano Amato - Presidente,Innocenzo Cipolletta, Massimo Egidi, Franco Gallo) che, attraverso interessanti laudationes,  hanno presentato i vincitori del Premio:

  • Vito Pertosa,Presidente Gruppo MERMEC

Per avere portato aziende, ad alto tasso di innovazione, da Lui fondate e guidate, ad essere leader a livello mondiale nell'aviazione, nel ferroviario e nel trasporto spaziale. Attivo anche nel settore finanziario, immobiliare e associazionistico, è espressione esemplare del Sud più positivo ed operoso.

  • Giorgio Parisi, Presidente Accademia dei Lincei

Con contributi alla fisica, alla matematica, alla scienza in generale, tiene alti i valori e le competenze del Paese, esaltandone le esperienze, sul percorso che fu di Enrico Fermi. Presidente dell'Accademia dei Lincei, è il solo fisico italiano ad essere membro della prestigiosissima American Philosophical Society, fondata, nel 1743, da Benjamin Franklin.

IlPremio specialeper la carriera è stato conferito a Carla Fracci.

Per avere portato a livelli sublimi l'arte della danza, con rappresentazioni per le quali è universalmente considerata tra le più grandi ballerine del nostro tempo. Gloria del Paese, ha diffuso l'eleganza e la cultura italiana nel mondo, anche attraverso la direzione di importanti Teatri.

La cerimonia è stata introdotta dal Presidente  Giuliano Amato.